iPhone X è già esaurito, i tempi di consegna lievitano a 5-6 settimane

(Foto: Apple)
Tutto esaurito in meno di un’ora e tempi di consegna prolungati per chi ha preordinato o intende prenotare il suo nuovo iPhone X. La brutta sorpresa per i fan dello smartphone più atteso sul mercato è arrivata nel corso della mattinata, con i pezzi disponibili terminati molto prima rispetto all’apertura degli ordini dei precedenti modelli (per iPhone 8 e 8 Plus l’attesa massima è stata di due settimane).

I cambiamenti delle date di spedizioni sono stati diversi, col posticipo iniziale di pochi giorni che si è presto trasformato in due-tre settimane, fino alle 5-6 settimane d’attesa previste ora per la prenotazione di qualsiasi versione di iPhone X.

Pur se le avvisaglie erano nell’aria, meraviglia in parte la rapidità con cui si sono dilatati i tempi per la consegna, prevista quindi ora non prima della prima settimana dicembre in Italia, Francia, Germania, Regno Unito e tutti gli altri 51 paesi in cui sarà il dispositivo sarà in vendita a partire dal 3 novembre.

Nel sil..

Leggi il seguito

Queste sneaker Reebok sono dedicate a Stranger Things e a Ghostbusters

L’approdo su Netflix della seconda stagione di Stranger Things significa che molti (moltissimi) fan della serie trascorreranno un fine settimana di assoluto binge watching. Ma per chi ancora non dovesse averne abbastanza di demoni, dimensioni parallele e atmosfere anni ’80 a profusione, ecco arrivare l’idea della catena americana di negozi specializzati in streetwear Bait: le sneakers Reebok che rendono omaggio a Stranger Things, rendendo a loro volta omaggio a Ghostbusters.

Un cortocircuito per appassionati di fantascienza, che gioca con l’ossessione di Dustin, interpretato nella serie da Gaten Matarazzo, per i celeberrimi acchiappafantasmi. Così le Ex-O-Fit Clean Hi, altro reperto dei primi anni ’80, vengono decorate per l’occasione proprio con le scritte e i disegni di Dustin dedicati ai Ghostbusters.

Le sneaker in questione sono proposte a 140 dollari, e sono ovviamente in edizione limitata. Per partecipare al sorteggio dei modelli disponibili, che avverrà domani, subito dopo la ..

Leggi il seguito

La Catalogna ha dichiarato l’indipendenza dalla Spagna

Puigdemont durante il voto per l’indipendenza della Catalogna (fotogramma video)
Il Parlamento della Catalogna ha accolto la mozione per la dichiarazione di indipendenza (qui il documento), votazione affidata ai soli partiti secessionisti perché Ciudadanos, i popolari e i socialisti hanno abbandonato l’aula.

HEM VOTAT, HEM GUANYAT I HEM PROCLAMAT!!!#HolaRepúblicaCatalana pic.twitter.com/7ewIjF2VxB

— Assemblea Nacional (@assemblea) 27 ottobre 2017

Con 70 voti a favore, 10 contrari e 2 astensioni il Parlament ha dato il via all’iter che porterà alla nuova costituzione della Repubblica catalana.

Nel frattempo a Madrid il Senato ha deciso di applicare l’articolo 155 della Costituzione con cui il governo spagnolo revoca l’autonomia decisa dalla Catalogna: ha di fatto preso corpo l’intenzione, anticipata dal premier spagnolo Mariano Rajoy, di applicare per la prima volta uno strumento eccezionale per ripristinare l’ordine e lo stato di diritto.

Pido tranquilidad a todos los españoles. E..

Leggi il seguito

Sogni a occhi aperti? Potresti essere più intelligente e creativo

Il sognare a occhi aperti potrebbe a primo impatto sembrare una comune distrazione. Ma forse proprio nei momenti in cui abbiamo la testa tra le nuvole, la nostra mente non sarebbe poi così vagabonda. Anzi. Ora, infatti, il team di psicologi del Georgia Institute of Technology e della University of New Mexico ha pubblicato sulle pagine della rivista Neuropsychologia uno studio secondo cui esisterebbe una forte correlazione tra la tendenza di una persona a stare tra le nuvole e una miglior efficienza del loro cervello. In altre parole, i sognatori, che per definizione hanno scarsa concentrazione, sarebbero dotati di un’intelligenza e una creatività superiori alla media.

Per capirlo, il team di ricercatori ha sottoposto alla risonanza magnetica funzionale (FMri) il cervello di poco più di 100 volontari, chiedendo loro di concentrarsi su un punto fisso per cinque minuti per riuscire a registrare la loro attività cerebrale a riposo.

Ciò ha permesso ai ricercatori di registrare le intensit..

Leggi il seguito

Aidan Gillen di Game of Thrones in una serie sugli Ufo

Se sentite già la mancanza di Ditocorto di Game of Thrones, non abbiate timore. Il suo interprete Aidan Gillen sarà presto di nuovo in onda sul piccolo schermo, anche se con un progetto completamente diverso. Sarà infatti il protagonista di Blue Book, una nuova serie che sarà trasmessa prossimamente dal canale americano History.

Prodotta dal regista premio Oscar Robert Zemeckis, la serie in dieci episodi si concentrerà su una sezione top secret realmente esistita dell’aeronautica statunitense che, fra gli anni Cinquanta e Sessanta, fu incaricata di investigare i fenomeni legati agli avvistamenti degli Ufo.

Gillen darà in particolare il volto al dottor Allen Hynek, un astrofisico piuttosto scettico per quanto riguarda le manifestazioni di presenze aliene che fu proprio per questo messo a capo del comitato scientifico del cosiddetto “Project Blue Book”.

Questo è un periodo piuttosto intenso per l’attore irlandese: prima di vederlo in questa produzione, infatti, sarà protagonista anche..

Leggi il seguito

Halloween, da dove viene la psicosi delle caramelle avvelenate?

2012, Halloween a New York (foto: Jemal Countess/Getty Images)
Caramelle avvelenate, rasoi nelle mele candite, gatti neri sacrificati: per molti la notte di Halloween non sarebbe altro che una ghiotta opportunità per maniaci. Il cosiddetto sadismo di Halloween però non esiste. Una bufala, o meglio un vero e proprio filone di leggende metropolitane che tornano ogni anno in circolazione. Ma qual è la loro storia?

Come abbiamo spiegato su Wired è molto difficile risalire con precisione all’origine delle leggende, ma nel caso delle caramelle avvelenate l’analisi delle cronache e del loro contesto storico possono avvicinarci molto alla risposta.

Il crimine perfetto?
Le storie di caramelle avvelenate circolano almeno da quando la loro produzione è diventata industriale. Si diceva che il mercato era invaso da caramelle adulterate, spesso per abbassare i costi. Un dolciume apparentemente innocuo poteva contenere qualunque schifezza, dalla colla alle vernici, alla limatura di ferro, e le vitt..

Leggi il seguito

I 10 buddy movie più memorabili del cinema

La dinamica del film di coppia, anche noto come buddy movie, è tanto semplice quanto invincibile: mettere insieme gli opposti e lasciare che litighino mentre collaborano per un fine comune. È l’odio e l’amicizia, da cui inevitabilmente collaborando, proprio in virtù delle grandi differenze emerge una stima fortissima, l’unica cosa che tiene uniti i due personaggi. E probabilmente si stimano molto Thor e Hulk, che in Thor: Ragnarok sono costretti prima a combattere (non senza una certa foga) e poi collaborare, ma proprio per il fatto di essersele date sono uniti davvero come non avevamo mai visto. L’ironia su chi è più forte dei due, chi ha vinto quell’incontro e chi può contribuire meglio alla vittoria finale è ciò che sembra fare per la prima volta da collante tra due vendicatori che in passato avevano avuto pochissime interazioni. E questo, essere uniti dalla competizione e dalle differenze, è l’essenza del buddy movie.

Solitamente pensato intorno a due poliziotti, il buddy movie es..

Leggi il seguito

15 fumettisti da incontrare a Lucca Comics & Games

Mancano ormai pochi giorni all’inizio di Lucca Comics & Games 2017 (1-5 novembre), la più grande fiera italiana (e tra le più importanti in Europa) dedicata all’universo del fumetto, dell’animazione e dei giochi.

Il programma dell’edizione 2017 sembra ancor più ricco del solito di ospiti d’eccezione e superstar italiane dei comics e di tutto quanto è ormai parte della cultura pop. Tra i recenti annunci che hanno infiammato i fan vi è quello della partecipazione del cast di Stranger Things (Natalia Dyer, Charlie Heaton, Joe Keery e Linnea Berthelsen) e di Star Trek Discovery (Sonequa Martin-Green, Jason Isaacs, Shazad Latif e il produttore esecutivo Aaron Harberts), le due produzioni di punta di Netflix.

Tra gli altri ospiti di rilievo vi sono illustratori leggendari come Paul Bonner, ideatore dell’estetica dei giochi di miniature Confrontation e Ragnarok (a Lucca con CoolMiniOrNot), John Howe, illustratore canadese di libri fantasy (sua la rilettura moderna di Beowulf), l’italiana Li..

Leggi il seguito

Never Mind The Bollocks dei Sex Pistols ha 40 anni

Agosto 1976: i Sex Pistols fanno la loro prima, deflagrante apparizione televisiva nel programma So It Goes su Granada Television, la tv di Manchester che avevamo visto nel film 24 Hour Party People. Cantano il loro pezzo simbolo, Anarchy In The Uk.

Il loro impatto è qualcosa che non passerà inosservato nel mondo del rock. In quella trasmissione tv l’immagine dei Sex Pistols va per la prima volta oltre il pubblico limitato dei loro concerti, arriva a tutti, e la violenza esplode subito come canone estetico fondamentale del punk.

Poco più di un anno dopo, il 28 ottobre del 1977, esce Never Mind The Bollocks, Here’s The Sex Pistols, il loro primo, e unico, album. Il titolo, che recita “sbattitene i c…, ecco i Sex Pistols” crea non pochi problemi alla casa discografica, ai media, ai negozianti. Alcuni negozi di dischi si rifiutano di esporre l’album, ritenuto un attentato alle convenzioni morali dell’epoca.

Anticipato da 4 singoli, Anarchy In The Uk, God Save The Queen, Pretty Vacant e..

Leggi il seguito

Ora solare 2017, stanotte si dorme un’ora in più

(Foto via Pixabay)
Questa notte diremo addio all’ora legale, che ci ha garantito luce nell’arco della giornata e meno consumi in bolletta sul fronte dell’energia: nella notte fra sabato 28 e domenica 29 ottobre, alle 3:00, torna infatti l’ora solare e dovremo riportare indietro l’orologio di 60 minuti.

Come per l’ora legale anche in questo caso ci sono favorevoli e contrari: c’è chi preferisce incassare un’ora di sonno in più e chi si rattrista all’idea che le tenebre calino dopo le 16:30. Come ogni cambiamento che si rispetti, servirà tempo per adattarsi: in ballo non ci sono solo i ritmi del sonno, destabilizzati dalla confusione a livello di orologio biologico, ma anche gli stati d’animo e quindi il nostro modo di stare in famiglia e sul posto di lavoro. Cambi di abitudini insomma, che rischiano di avere un impatto anche su determinate fasce di popolazione, come per esempio quella giovane o in tenera età, che sarà meno all’aperto e farà meno attività fisica, con tutte le conseguenz..

Leggi il seguito