Huawei porta l’intelligenza artificiale al Wired Next Fest Firenze

(Foto: Lorenzo Longhitano)

Firenze — Anche quest’anno Huawei è partner di Wired nell’organizzazione dell’edizione fiorentina del Wired Next Fest. Dopo le due collaborazioni dell’anno scorso, e dopo essere stato presente all’edizione tenutasi a Milano quest’anno a fine maggio, il gruppo cinese è tornato nella capitale toscana per mostrare ancora una volta al pubblico i suoi smartphone P10 e P10 Plus, ma soprattutto per parlare di intelligenza artificiale: succederà nel corso di un intervento che si terrà domenica alle 10:30, presso la Sala D’Arme a Palazzo Vecchio.

Negli scorsi giorni infatti Huawei ha annunciato il suo processore Kirin 970, il primo chip per smartphone dotato di una unità di elaborazione neurale incorporata che sarà in grado di svolgere complesse operazioni di machine learning direttamente sui telefoni che lo ospiteranno anziché delegarle ai servizi in cloud.

La reazione degli addetti ai lavori è stata di interesse e curiosità, anche se purtroppo per vedere Kirin 970 in azione occorrerà attendere il lancio dei primi smartphone che ne prevedono l’utilizzo, ovvero la serie Mate 10. Il lancio è previsto tra poco più di due settimane, ma a Firenze sarà già possibile avere un assaggio delle loro potenzialità. Oltre che con l’intervento di domenica mattina la società sarà presente al Wired Next Fest con un’area dedicata dove sarà possibile mettere sotto torchio gli algoritmi di intelligenza artificiale di Kirin 970 attraverso prove basate sul riconoscimento di oggetti fisici.

The post Huawei porta l’intelligenza artificiale al Wired Next Fest Firenze appeared first on Wired.

Fonte