Google presenta i nuovi smartphone Pixel 2: la diretta

Londra — È il giorno di Google: oggi, infatti, l’azienda di Mountain View presenterà i nuovi prodotti “Made by Google”. Una versione rinnovata del Daydream View, uno speaker con Google Assistant e un portatile 2-in-1 — la cui presenza è stata confermata dalle scritte sui muri della location londinese scelta per la presentazione europea.

(Foto: Maurizio Pesce / Wired)

Al centro della presentazione di oggi, ovviamente, ci sono però i nuovi Pixel 2, gli smartphone di cui si sa ormai praticamente tutto: prodotti da LG (la versione piccola) e HTC (la versione XL), avranno ancora la cover posteriore in due colori (e due materiali: vetro e alluminio). Dovrebbero uscire in tre colori — Kinda Blue, Just Black, and Clearly White (ovvero blu, nero e bianco) — ma in Italia dovrebbe vedersi solo la versione più grande di quello bianco, in esclusiva con Wind/3.

Tra poco, comunque, sapremo tutto.

(Foto: Maurizio Pesce / Wired)

Sul palco Rick Osterloh, ex Motorola e oggi a capo della divisione hardware di Google.

Ci sono 55 milioni di Chromcast nel mondo, tra chiavette e oggetti con questa tecnologia integrata; Google Wi-Fi è il router per reti mesh che vende di più in USA e Canada dal giorno del suo lancio; 100 milioni sono le risposte di Google Assistant aggiunte in un anno. Sono i numeri messi insieme da Google dall’evento dell’anno scorso fino ad oggi.

Rick Osterloh all'evento #MadebyGoogle

Home è stato il primo accessorio a portare Google Assistant in casa, ma finora ha avuto una distribuzione piuttosto limitata. Entro la settimana, però, Home sarà disponibile anche in Giappone, con una nuova funzione: Voice Match. Grazie al riconoscimento vocale, infatti, ora Home può rispondere alla stessa domanda in modi diversi, in base alla persona con cui sta parlando, al suo calendario e alle sue preferenze.

Si possono ora ricevere telefonate direttamente su Home e anche chiedere all’assistente di chiamare un posto indicandone solo la categoria e l’indirizzo: sarà Google a trovare il numero e far partire la chiamata, proprio come faremmo noi e fossimo al computer.

La novità di quest’anno si chiama Mini, ed è uno speaker con Google Assistant integrato che verrà proposto a un prezzo più accessibile dell’assistente originale: 49 dollari, in USA, con preordini già aperti e spedizioni dal 19 ottobre. La sua forma circolare offre audio a 360 gradi, e può essere collegato a qualsiasi sistema esterno tramite Chromecast.

Google Home Mini

Tramite Home, Google Assistant può controllare ora oltre 1000 prodotti di marche diverse, dagli elettrodomestici all’intero ecosistema Nest: dalle videocamere IQ al citofono Hello.

The post Google presenta i nuovi smartphone Pixel 2: la diretta appeared first on Wired.

Fonte