Gli Elio e le Storie tese si sciolgono: ultimo concerto il 19 dicembre

Il 19 dicembre l’ultimo concerto di Elio e le Storie Tese. Ora a #LeIene l'intervista @eelst pic.twitter.com/5L9curEN28

— Le Iene (@redazioneiene) October 17, 2017

Lo hanno annunciato ieri sera durante l’intervista tripla rilasciata alla trasmissione televisiva di Italia1 Le Iene: il gruppo Elio e le Storie tese, insieme dal 1985, si scioglierà alla fine di quest’anno. L’ultima occasione per vederli insieme sarà proprio il 19 dicembre prossimo a Milano, quando si esibiranno per un ultimo concerto al Forum d’Assago, a conclusione del tour che li ha visti protagonisti di numerose date in Italia e in Europa.

Ma sarà, appunto, anche la conclusione della band in quanto tale. Nata nel 1980 con un primo nucleo originale organizzato da Stefano Belisari, che scelse il nome d’arte di Elio e aggiunse “le storie tese” da un verso degli Skiantos, attraversò diverse line-up fino a raggiungere quella attuale che comprende Faso, Cesareo e Rocco Tanica (il quale già alla fine del 2016 aveva per..

Leggi il seguito

Star Wars, ecco il titolo del film su Han Solo (e i meme che ha scatenato)

Hey #Twitterville we just wrapped production so here's a special message #StarWars pic.twitter.com/8QJqN5BGxr

— Ron Howard (@RealRonHoward) October 17, 2017

Sono finalmente finite le riprese del film spin-off di Star Wars dedicato alla giovinezza di Han Solo. La produzione non è stata di certo facile, con il regista Ron Howard che è subentrato in corsa ai precedenti registi Lord e Miller, allontanati dalla Lucasfilm per diversità di opinioni. Ora però Howard, dopo aver postato sui social in questi mesi foto e indiscrezioni, rivela (con l’aiuto di Chewbecca) anche il titolo ufficiale della pellicola: si tratterà semplicemente di Solo: A Star Wars Story.

In realtà che questo fosse il titolo era stato già anticipato in giugno, quando erano state diffuse le immagini delle t-shirt utilizzate dal personale tecnico del film (con un logo differente, però).

Nell’attesa che il film arrivi finalmente nelle sale il prossimo 25 maggio, c’è anche chi critica la scelta di un titolo così ovvi..

Leggi il seguito

Qual è il segreto di un meme di successo?

Negli ultimi giorni si fa un gran parlare di meme, e sul senso di trasportare contenuti nati in rete, e tecnicamente ad uso e consumo di tutti, verso altri supporti come la carta stampata. La discussione nasce dal processo di pubblicazione che ha coinvolto e sta coinvolgendo molti fenomeni della rete, non ultimo la pagina Sii come Bill, la cui straordinaria popolarità ha attratto l’interesse di case editrici, disposte a trasformare quel successo in qualcosa di più. Ma che cos’è un meme?

Tecnicamente una semplice unità culturale. Associare la parola “meme” a un contenuto meramente visivo è un errore comune. Un meme può essere anche una canzone, una danza, una frase: qualunque forma di tormentone trovi il suo posto all’interno di un gruppo culturale. Le sue origini vanno a ripescate nei ’60 per mezzo degli studi di Burroughs, per trovare poi una prima formulazione negli anni ’70, con il celebre Il Gene egoista di Richard Dawkins.

Il meme ha dalla sua il potere di auto-propagarsi e di d..

Leggi il seguito

I vincitori del Wildlife Photographer of the Year 2017

La competizione Wildlife Photographer of the Year è giunta al termine anche nel 2017, laureando i migliori scatti realizzati dai fotografi, professionisti e non, che hanno sottoposto a giudizio immagini che catturano bellezza e complessità del mondo naturale. Le foto vincitrici, ma anche tutte le altre finaliste, sono in esposizione a partire dal 20 ottobre al Natural History Museum di Londra.

L’istituzione museale britannica ha premiato le foto che hanno conquistato la giuria per composizione, tecnica e interpretazione in una cerimonia andata in scena a Londra il 17 ottobre.

Vincitore generale della competizione è Brent Stirton, per aver documentato con straordinaria forza visiva e documentaria il dramma e la crudeltà che va in scena in Africa a causa della caccia alle corna di rinoceronte. Memorial to a species, questo il nome dello scatto, si impone quindi in una gara che ha visto oltre 50mila foto inviate da tutto il mondo.

Scopri le altre vincitrici di categoria nella nostra ga..

Leggi il seguito

La battaglia dei sessi, un’occasione sprecata

A vederla con i capelli a caschetto scuri, gli occhiali tondi dalla montatura leggera, e ben sette chili di muscoli messi su per l’occasione, Emma Stone è a stento riconoscibile. Sostituite le scarpette da tip-tap con la racchetta da tennis l’attrice è a caccia di un’altra nomination con la sua interpretazione in La battaglia dei sessi. Veste i panni di Billie Jean King nella storia vera tratta dalla partita di tennis del 1973 passata alla storia come Battle of the Sexes (La battaglia dei sessi, appunto) dove la tennista accettò la sfida dell’ex campione in pensione Bobby Riggs (Steve Carell), convinto di poter battere anche la n.1 del circuito femminile, nonostante i 50 anni d’età.

La partita, trasmessa in tv e giocata in uno stadio di baseball per accogliere più pubblico possibile, divenne uno degli eventi sportivi più attesi e seguiti di tutti i tempi ed ebbe più di 90 milioni di spettatori in tutto il mondo. Da casa e dagli spalti c’era infatti la sensazione di assistere a molto d..

Leggi il seguito

Parliamo di IT (romanzo), un capolavoro che può fare a meno dei critici

Ho sempre pensato che la cosa più paurosa di IT fosse la sua dimensione, lo spazio occupato dal volume era pari a quello dei tomi universitari, delle enciclopedie. L’istintiva repulsione che poteva ispirare non era legata a un clown spaziale mutaforma assassino, ma all’istinto dello studente o del ragazzo che vede nei libri giganteschi qualcosa di inaffrontabile, soprattutto se ti piace leggere ovunque.

Chi superava questo preconcetto ne doveva poi scavalcare un secondo, l’idea che Stephen King fosse uno scrittore horror votato al semplice spavento e all’orrore. Questo è forse vero per alcune sue opere, ma la sconfinata prosa di King varia dai racconti di formazione al fantastico, passando per storie di orrore, alcolismo, violenza, paura e riscatto, fino ad arrivare a quello che è un vero e proprio racconto epico con la saga de La torre nera.

E così come King è molte cose, IT ne è altrettante e cambia continuamente forma, proprio come Pennywise. C’è senza dubbio l’orrore di un mostro..

Leggi il seguito

Sinba, lo startupper racconta il fallimento ai figli con una fiaba

Sinba è (anzi, era) un’app saltacode, per pagare nei negozi fisici evitando la fila e rivoluzionare l’esperienza d’acquisto, mescolando strumenti digitali al classico shopping. Una bella idea, forse un po’ arzigogolata, in ogni caso per qualche anno se n’è parlato spesso e bene nel giro delle startup. Un paio di anni fa i fondatori Andrea Visconti e Alessandro Bava hanno anche vinto un bel finanziamento su Shark Tank, il talent-reality per startup su Italia1. Peccato che le cose non siano andate come i due speravano – fra l’altro, i 250mila euro promessi da quel programma non sono mai arrivati – e la srl ha chiuso. Visconti ha deciso di raccontare quel fallimento in modo delicato e originale, portando un po’ d’approccio americano nell’asfissiante contesto italico: il vero fallimento sarebbe stato non partire.

“Voglio andare dritto al punto: purtroppo la Sinba srl chiude – spiega Visconti in un breve video che sta facendo il giro del web – avendo due bimbi piccoli ho pensato: come potr..

Leggi il seguito

Ora su WhatsApp è possibile condividere la propria posizione in tempo reale

WhatsApp
Lo facevano già Google Maps e soprattutto Messenger di Facebook: e proprio da lì prende ispirazione la nuova funzione lanciata ufficialmente da WhatsApp, cioè “posizione attuale”. Sarà il modo per dire a qualcuno dove ci si trova, sia per raggiungere un gruppo di persone, o comunicare quanto tempo ci vorrà per raggiungere una destinazione.

Per usare la funzione, basta aprire una chat (individuale, o di gruppo) e toccare l’icona per gli allegati. Alla voce “Posizione” comparirà l’opzione “Condividi posizione attuale”. A quel punto, si può scegliere per quanto tempo condividere la propria posizione attuale. Se più di una persona condivide la propria posizione attuale all’interno di un gruppo, tutte le posizioni saranno visibili sulla stessa mappa. Si può decidere di interrompere la condivisione in qualsiasi momento (o, in alternativa, attendere che il tempo impostato scada).

Sarà disponibile sia su Android che su iPhone, e verrà rilasciata all’interno dell’applicazione nelle p..

Leggi il seguito

Perché il Pd si sta scontrando con la Banca d’Italia

(Foto: Banca d’Italia)
Con una mozione approvata ieri alla Camera il Pd ha chiesto che non venga rinnovato ad Ignazio Visco il mandato di governatore della Banca d’Italia, in scadenza alla fine del mese.

Le cause del malcontento sono da ricercare nelle attività di vigilanza che per il Pd, negli ultimi anni almeno, si sono dimostrate fragili e perfettibili proprio nel periodo in cui la crisi del settore bancario si è manifestata in modo più violento, mettendo in forse il futuro di istituti di credito quali Banca Popolare di Vicenza, Carige e Monte dei Paschi.

Ignazio Visco ha assunto la direzione di Banca d’Italia nel 2011 che, negli anni a seguire, è stata spesso additata di non essere intervenuta con fermezza e puntualità. Il Pd chiede quindi che la guida sia affidata a una figura più adatta che possa rinnovare la fiducia e portare i cambiamenti necessari.

Dietro a questa ribellione, secondo alcuni media, ci sarebbe l’ex premier Matteo Renzi il quale, nel libro Avanti, non ha rispa..

Leggi il seguito

Windows 10, il Fall Creators Update si può finalmente scaricare

(Foto: Microsoft)
Microsoft ne ha parlato tanto nei mesi scorsi, ma finalmente ora è disponibile: è il Fall Creators Update, l’ultimo grande aggiornamento di Windows 10 in ordine di tempo, che a partire da queste ore porterà sui PC compatibili diverse migliorie e nuove funzionalità. Con l’arrivo del pacchetto farà innanzitutto il suo debutto il fluent design, il nuovo formato grafico che con il tempo e ulteriori aggiornamenti rinnoverà completamente l’interfaccia di Windows. In questa prima fase, dunque, la novità non sarà particolarmente appariscente, ma in futuro cambierà volto al sistema operativo.

Con l’aggiornamento arriva inoltre un supporto deciso alle applicazioni per la creazione di contenuti 3D e per la loro visualizzazione in realtà mista. Paint 3D arriva di serie a sostituire il vecchio Paint e permetterà di inserire oggetti tridimensionali all’interno delle altre app Microsoft.

(Foto: Microsoft)
Da questo punto di vista il Fall Creators Update fa anche di più, dal moment..

Leggi il seguito