Anche Huawei ha la sua fotocamera a 360 gradi

(Foto: Gizmochina)

Dopo Samsung, LG e molti altri, l’ultimo produttore a buttarsi nel campo delle fotocamere a 360 gradi è Huawei. Il produttore cinese ha infatti annunciato Huawei Panoramic Camera, un accessorio per smartphone e tablet super compatto, dedicato alla cattura di foto e video in formato sferico o panoramico.

L’aggeggino è dotato di due obbiettivi a supporto di altrettanti sensori da 13 megapixel, sta in una tasca e ha il vantaggio di potersi connettere direttamente allo smartphone tramite la presa USB-C. Compatibile con i telefoni e i tablet Android di tutti i produttori, l’unica condizione necessaria per il collegamento è che la presa in dotazione presso i gadget sia di tipo USB-C e che supporti il collegamento delle periferiche esterne attraverso lo standard USB OTG.

(Foto: Gizmochina)

Occhio alle specifiche del proprio gadget, dunque, anche perché senza un dispositivo collegato la Panoramic Camera non funziona: in modo simile a quanto avviene con prodotti come LyfieEye, a bordo la fotocamera ospita soltanto le componenti strettamente necessarie alla ripresa delle immagini, e delega tutte le operazioni di calcolo allo smartphone o al tablet.

Non è chiaro se e quando il dispositivo arriverà in Italia. In Cina, dove è stato annunciato insieme a nuovi auricolari e una smartband dedicati agli sportivi, la disponibilità è prevista per la fine di giugno; lì costerà circa 120 euro.

The post Anche Huawei ha la sua fotocamera a 360 gradi appeared first on Wired.

Fonte