Date di scadenza addio, ci penserà una plastica “magica”

(Foto: YASUYOSHI CHIBA/AFP/Getty Images)
Abbiamo dimenticato in un angolo buio del nostro frigorifero una confezione di pollo che ora non sappiamo se sia ancora commestibile o no? In questi casi non ci resta che affidarci alla data di scadenza, al nostro olfatto e alla nostra vista. Ma ora, per aiutarci nella nostra difficile decisione, arriva la nuova idea dell’azienda brasiliana Braskem, che ha sviluppato una plastica in grado di cambiare colore quando reagisce al cambiamento dei livelli di pH dell’alimento contenuto, un chiaro segnale che il prodotto si potrebbero essere rovinato.

Anche se questo tipo di plastiche sono già state ideate in precedenza, “la società ha i numeri per poterlo fare, essendo molto conosciuta in questo settore”, spiega al WashingtonPost Andrew Manly, direttore delle comunicazioni dell’Active and Intelligent Packaging Industry Association. Infatti, la società petrolchimica da 7 miliardi di dollari è la più grande produttrice di polimeri d’America, tra cui mat..

Leggi il seguito

Come sono cambiati nei decenni i loghi delle grandi aziende?

Cambiare logo non è mai una cosa semplice. Tanto per le aziende quanto per i clienti più affezionati, che il più delle volte si trovano a protestare in preda alla nostalgia. Per questo il simbolo che cambia diventa spesso e volentieri una vera e propria notizia: è successo recentemente con MasterCard, che dopo 20 anni ha deciso di semplificare il proprio logo, e ancor di più con Airbnb, che aggiornando il proprio simbolo ha voluto sottolineare un cambiamento forte della propria attività.

Già, ma una volta superato il trauma della novità che cosa ci rimane dei loghi mandati in pensione?

Spesso e volentieri solo un pallido ricordo. Soprattutto quando iniziano a passare gli anni, e poi i decenni. Nella nostra galleria di immagini abbiamo così deciso di mettere a confronto i simboli di oggi e di ieri di 12 grandi marchi internazionali. Alcuni, come Shell, che sono rimasti fedelissimi alle proprie origini. Altri che hanno dovuto fare i conti con l’apertura a nuovi mercati esteri, come Nin..

Leggi il seguito

20 grandi invenzioni fallimentari

Tra auto volanti che non volano e non sono neanche delle auto, penne per donne che non hanno nulla di differente da quelle per uomini ed elettrostimolatori che non stimolano nulla, la storia della tecnologia è costellata da sonori fallimenti.

Sono centinaia gli esempi di idee che sembravano rivoluzionarie e si sono risolte in un nulla di fatto e per celebrare le migliori abbiamo scelto venti fallimenti che meritano di essere conosciuti dall’umanità.

Anzi, ti diciamo di più, se sei un amante del fallimento c’è anche un museo dedicato. È il Museums of Failures di Helsinborg, in Svezia, un’enorme collezione di tutto ciò che sembrava geniale ma poi non ha funzionato. Proprio come le idee della nostra galleria.

The post 20 grandi invenzioni fallimentari appeared first on Wired.

Leggi il seguito

Tutto quello che devi sapere sui nuovi razzi dell’Esa in un video

A Kourou, in Guiana Francese, l’area occupata dalle rampe di lancio per i viaggi spaziali targati Esa si sta ampliando a dismisura. L’ultima novità sono i lanciatori per i razzi di nuova generazione, i cosiddetti Ariane 6, progettati per essere il più possibile versatili e adatti a supportare le più svariate domande di mercato, dalle missioni più istituzionali alle esigenze dell’industria.

In questo video, ecco una panoramica sulla gestione delle attività.

Ti è piaciuto? Guarda anche i satelliti Sentinel dell’Esa visti da vicino.

(Esa)

The post Tutto quello che devi sapere sui nuovi razzi dell’Esa in un video appeared first on Wired.

Leggi il seguito

Guarda il robot che si estende come una radice

Può insinuarsi in profondità sviluppandosi per oltre 70 metri a una velocità di 10 metri al secondo, creare cavità e assumere la forma di un’antenna o un uncino per spingere o agganciare oggetti. È il nuovo soft-robot (letteralmente: robot morbido) realizzato da un team di ricercatori attivi tra l’Università di Santa Barbara, in California, e quella di Stanford, ispirato alle performance delle radici quando si allungano nel sottosuolo.

La ricerca, appena pubblicata su Science Robotics, è indirizzata soprattuto all’impiego nelle missioni cosiddette di Search and rescue, cioè ricerca e soccorso, ed è riassunta, con bellissime immagini, in questo video.

(Science)

The post Guarda il robot che si estende come una radice appeared first on Wired.

Leggi il seguito

Guarda Terra #1, il progetto di visual art in tempo reale di Matteo Zamagni

Terra #1 – Excerpt è la trasposizione in formato video, una sorta di test dimostrativo, su una serie di interventi grafici elaborati in tempo reale su pattern differenti, progettati per le performance artistiche dal vivo. La sequenza di variazioni, elaborazioni, interventi che potete osservare nel video che pubblichiamo qui sopra è determinata — ripetiamo, in tempo reale — dal suono, che ne diventa il controller.

Il progetto è firmato da øøøø, pseudonimo di Matteo Zamagni, un artista di new media stanziato a Londra. Zamagni lavora con le piattaforme multimediali: grafiche, installazioni interattive, video, interventi in real time.

La musica è di Wallwork.

Ti è piaciuto? Guarda anche Object, la video arte di Shigeki Matsuyama.

The post Guarda Terra #1, il progetto di visual art in tempo reale di Matteo Zamagni appeared first on Wired.

Leggi il seguito

Rosemary Smith guida una macchina da Formula 1 a 79 anni

È diretto dai registi e fratelli francesi Michel Arribehaute e Nicolas Arribehaute il documentario The Ultimate Test Drive, che ha per soggetto una Renault da Formula 1 e la pilota di rally Rosemary Smith, la persona più anziana (ha 79 anni) che abbia mai guidato una vettura da pista da 800 cavalli.

Prodotto dall’agenzia Believe London, il test drive immortalato dagli Arribehaute è stato messo in pista per celebrare i quarant’anni di partecipazione ai gran premi di Formula 1 della casa automobilistica Renault. L’intera operazione è seguibile all’hashtag #FollowYourPassion.

Interviste, filmati d’epoca, momenti di training si alternano in The Ultimate Test Drive, che raggiunge il suo acme proprio con il giro di circuito di Smith.

Ti è piaciuto? Guarda anche Il giro di circuito di DevBot, l’auto da corsa senza pilota.

The post Rosemary Smith guida una macchina da Formula 1 a 79 anni appeared first on Wired.

Leggi il seguito

Emergenza acqua a Roma, perquisizioni sui prelievi illegali a Bracciano

La crisi dell’acqua a Roma approda in Procura. I carabinieri del Noe (il nucleo operativo ecologico) di Roma hanno eseguito una perquisizione negli uffici di Acea Ato 2 in piazzale Ostiense. Scopo della visita, il sequestro di documentazione relativa alla captazione di acqua dal bacino del lago di Bracciano.

Secondo una nota del Noe citata da diverse agenzie, più denunce sono state presentate alla Procura della Repubblica di Civitavecchia che ha delegato le indagini ai carabinieri del Nucleo Operativo Ecologico.

Il destino del bacino lacustre laziale resta al centro della pubblica attenzione: come aveva spiegato dal ministro Galletti in audizione al Senato il lago si trova nella più grave emergenza idrica registrata nell’Italia centrale. Inoltre Galletti ha chiesto “con una lettera indirizzata ai Carabinieri Forestali, e al Noe, di indagare sul fenomeno dei prelievi illeciti dal lago. Una cosa posso assicurare: agiremo con la massima severità per punire chi sottrae acqua preziosa al ..

Leggi il seguito

Mostra del Cinema di Venezia 2017, quattro italiani in concorso

Partirà il prossimo 30 agosto la 74sima edizione della Mostra del Cinema di Venezia che proprio oggi, giovedì 27 luglio, con le parole del suo direttore artistico Alberto Barbera, ha presentato ufficialmente tutti i film in cartellone. Molti i titoli più attesi, da Downsizing di Alexander Payne che aprirà il festival al nuovo film di George Clooney, Suburbicon, scritto con i fratelli Cohen e con protagonisti Matt Damon e Julianne Moore (il trailer, uscito in queste ore, si può vedere qui sopra).

Fra gli altri titoli nella selezione ufficiale anche Mother! di Darren Aronofski con Jennifer Lawrence e The Shape of Water di Guillermo del Toro. Quest’anno saranno poi ben quattro i registi italiani a contendersi il Leone: Paolo Virzì presenterà il suo primo film americano, The Leisure Seeker con Hellen Mirren e Donald Sutherland; i Manetti Bros. porteranno il loro musical napoletano Amore e malativa; spazio anche a Una famiglia di Sebastiano Riso con Micaela Ramazzotti e Hannah di Andrea Pa..

Leggi il seguito

Foxconn aprirà una fabbrica negli Stati Uniti

(Foto: CNBC)
Alla fine l’annuncio è arrivato. Dopo giorni di conferme e smentite, il gigante dell’assemblaggio Foxconn (l’azienda che produce gli iPhone) è uscito allo scoperto, svelando i suoi piani. Il fornitore taiwanese di Apple è pronto ad investire 10 miliardi di dollari per aprire una fabbrica in Wisconsin.

Da quello che si sa, al suo interno si concentrerà (dal 2020) la produzione di schermi LCD. Il presidente Trump, che all’insegna del motto Make America Great Again ha sempre detto di volere più fabbriche negli Stati Uniti, non poteva non ringraziare Foxxconn per l’investimento. Dove? Su Twitter, ovviamente.

Thank you Foxconn, for investing $10 BILLION DOLLARS with the potential for up to 13K new jobs in Wisconsin! MadeInTheUSA pic.twitter.com/jJghVeb63s

— Donald J. Trump (@realDonaldTrump) 27 luglio 2017

Un timing perfetto per la narrazione trumpiana anche se, a quanto pare, l’espansione negli USA era stata pianificata già nel 2014. Inoltre Terry Ghou, a capo del consigli..

Leggi il seguito